REGOLAMENTI OBBLIGATORI

Download
REGOLAMENTO INTERNO ALPHA 22
VERSIONE STAMPABILE
Regolamento interno_Alpha 22 REVISIONATO
Documento Adobe Acrobat 3.0 MB
Download
REGOLAMENTO GARE ALPHA 22
VERSIONE STAMPABILE
Regolamento tecnico Gara Sociale Alpha 2
Documento Adobe Acrobat 1.9 MB

REGOLAMENTO OBBLIGATORIO PER L'UTILIZZO DELLA STRUTTURA

a) PRINCIPALI CARATTERISTICHE STRUTTURALI DEL POLIGONO
Stazione di tiro linea carabine
Postazione riservata agli addetti alle linee di Tiro e manutenzione composta da:
- Consolle di controllo che a mezzo di un quadro generale a luci spia verdi e rosse può controllare il via o lo stop al tiro.
- Telefono o apparecchi per comunicazioni interne.
- Boxes di tiro, composti da banconi in legno e metallo con piano estraibile. - Il pianetto d’appoggio fisso ha un’altezza 90 cm.
Stazione di tiro linea pistole (RISERVATA AI CORSISTI DI TIRO OPERATIVO DIFENSIVO)
Box 30m x 30m circondato da terrapieni di contenimento. Non sono previsti piani d’appoggio.
Stazioni dei bersagli
I porta bersagli sono costruiti in legno e sorretti da un supporto metallico interrato per evitare che sia colpito dai tiratori, con conseguente deviazione della traiettoria del colpo.

Carabine: Sono predisposte 11 stazioni a 100, 200 m e 306 y.

Pistole: i bersagli sono disposti a seconda degli esercizi decisi dall’istruttore.

Area parapalle
Le traiettorie dei proiettili sono vincolate da due barriere di cemento armato, rivestite da legno e da terrapieni di contenimento di 6 m di altezza e di 12 m spessore, con riporto in sabbia per recupero pallottole.


b) ARMI E MUNIZIONAMENTO
1) Armi
1.1 All’interno del poligono devono essere utilizzate le armi di proprietà dei Soci.
1.2 Nel caso di utilizzo di armi di proprietà non propria è necessario esibire un documento di comodato d’uso che riporti i dati del consegnatario e del destinatario dell’arma.
1.3 Non possono essere utilizzate armi di proprietà di soggetti diversi da quelli descritti nel comma precedente.
1.4 Sono ammesse tutte le armi lunghe dal calibro 22LR fino al 50 escluso, a ripetizione manuale e/o semiautomatica.
1.5 Sono ammesse tutte le armi corte dal calibro 9 al 45 ACP, escluso 357 Magnum.


2) Munizionamento
2.1 E’ consentito l’uso di munizionamento commerciale e/o ricaricato. Per i civili è vietato l’uso di munizioni militari di cui è proibita la detenzione. Sono in ogni caso escluse munizioni con pallottole perforanti, esplosive, incendiarie e traccianti.
2.2 Se si utilizzano munizioni ricaricate è fondamentale assicurarsi di rispettare le indicazioni generali di ricarica, in modo da non arrecare danni alla struttura o alle persone. Ogni socio sarà considerato responsabile civilmente e penalmente di eventuali danni.


c) USO DEL POLIGONO
Addetto/a alla linea di tiro e alla manutenzione della struttura
L’addetto alla linea di tiro e alla manutenzione della struttura è responsabile del buon andamento delle esercitazioni di tiro e gare che si svolgono in esso.
Prima di far entrare il tiratore sulla linea di tiro deve:
- controllare che l’arma in possesso del tiratore sia conforme alla disposizione 1.2 ai dati riportati sul registro delle presenze;
- controllare che le munizioni siano conformi con la disposizione 2.1;
- controllare che il tiratore sia provvisto dei mezzi di protezione acustica;
- assegnare il turno e la linea di tiro;
- attivare la porta d’ingresso alla zona tiratori;
- controllare che durante le eventuali sospensioni di tiro nessun tiratore rientri nei boxes, in tali casi le armi devono essere posizionate, aperte e scariche, nelle apposite rastrelliere;
- dare il permesso di rientrare nei boxes;
- non permettere di fumare nell’area dei boxes di tiro;
- non permettere che nella zona di tiro si parli ad alta voce;
- controllare che l’impianto di illuminazione e segnalazione del poligono funzioni regolarmente;
- Controllare che il microfono e le linee telefoniche interne ed esterne funzionino.


Personale autorizzato ad accedere al poligono durante le esercitazioni
Area tiratori: possono accedervi esclusivamente i tiratori in esercitazione, gli addetti alle linee di tiro e manutenzione, gli istruttori, gli assistenti ed in caso di necessità l’armaiolo.
I visitatori devo essere accompagnati dal personale del poligono.
Si sconsiglia la presenza di accompagnatori non associati. In caso di rifiuto di tesserarsi come soci simpatizzanti, la responsabilità dell’accompagnatore viene affidata al socio accompagnato. La Direzione non si fa carico in alcun modo di eventuali danni che l’accompagnatore può subire.


d) DISCIPLINA TIRATORI
Quando si entra in linea di tiro l’arma deve essere appoggiata sul bancone di tiro con la canna rivolta verso i bersagli. L’arma deve essere estratta in questo loco. Alla fine della sessione di tiro, l’arma deve essere riposta nella sua custodia solo ed esclusivamente sul bancone di tiro.
Il tiratore deve comunicare all’addetto alla linea di tiro se è in possesso di un’arma o un’ottica nuove.
E’ fondamentale che la taratura o l’azzeramento siano effettuati nella linea dei 30m prima di accingersi a sparare su linee di distanza maggiore.
Il colpo di prova per controllare se l’arma sia scarica deve essere effettuato in direzione dei bersagli.
In caso di inceppamento o malfunzionamento di un’arma il tiratore che non è in grado di provvedere personalmente ad essa, deve appoggiarla sul banco di tiro con la canna rivolta verso i bersagli e alzare un braccio per attirare l’attenzione dell’addetto alle linee di tiro.
Per la sicurezza propria e degli altri un tiratore deve considerare la sua arma sempre carica e perciò trattarla come tale: quando la impugna non deve mai rivolgerla verso se stesso o gli altri ma sempre verso i bersagli.
Se un tiratore abbandona per qualsiasi ragione il box di tiro deve lasciare l’arma visibilmente scarica nell’apposita rastrelliera.
Durante le sospensioni delle esercitazioni il tiratore deve allontanarsi dal box e rientrarvi solo quando l’addetto alle linee di tiro ne darà l’ordine.
Per nessun motivo le armi dovranno essere puntate verso persone o animali o verso una qualunque zona del poligono che non sia il parapalle.
Ogni Socio dovrà, alla fine della sessione di tiro bonificare la linea di tiro di sua competenza e lasciare la postazione pulita ed in ordine.
I bossoli raccolti dovranno essere poi custoditi in appositi contenitori messi a disposizione dei Soci.
I bersagli usati dovranno essere raccolti e introdotti in appositi contenitori per i rifiuti.
E’ severamente vietato l’accesso alla zona antistante la linea di tiro. Nel caso in cui il Socio sia un esordiente dovrà rivolgersi al Responsabile del Poligono chiedendo di essere assistito al fine di ottenere la massima sicurezza nel maneggio dell’arma.
All’interno del campo di tiro non è consentito indossare indumenti che per il loro aspetto possano ledere l’immagine del poligono.
E’ vietato per i Soci effettuare interventi di qualsiasi grado, sia aggiustamenti che riparazioni su armi e munizionamenti di ogni tipo all’interno del poligono di tiro.
Vengono sanzionati con provvedimenti disciplinari, sanzioni economiche e/o con la sospensione per giungere alla espulsione permanente, tutti quei Soci che per i loro comportamento creino pericolo per se o per gli altri o danni alle strutture, o che per la loro condotta anche esterna al CLUB creino motivo di imbarazzo per l’Associazione e i loro iscritti. Tutte queste situazioni vengono analizzate e valutate dal C.D. previo contraddittorio con la o le parti in causa e successiva procedura.
Ogni componente del CLUB è pienamente libero di rappresentare le sue idee anche in maniera informale, anche durante il normale svolgimento delle attività ludiche, fermo restando che non si creino situazioni di disturbo o di imbarazzo per i Soci o per la dignità delle persone e per l’immagine del CLUB stesso, questo causerebbe l’immediata apertura di un provvedimento disciplinare e l’eventuale allontanamento anche immediato dal campo se la situazione assumesse caratteristiche ingestibili.


e) MODALITA' DI TIRO
Carabine: Il tiro è consentito solo nei box di tiro e solo nella posizione seduto o disteso sul bancone.
Durante l’esercitazione tutto il personale nell’area tiratori deve essere provvisto di mezzi di protezione acustica.
Il tempo massimo consentito per le esercitazione di tiro ha una durata di:
50 + 10 minuti per il cambio bersaglio, in caso di tanta affluenza;
65 + 10 minuti per il cambio bersaglio, in caso di scarsa affluenza.
Pistole: Il tiro è consentito solo nell’area riservata alle pistole ed esclusivamente in presenza dell’istruttore.
Il tempo massimo consentito per le esercitazione di tiro ha una durata di:
50 + 10 minuti per il cambio bersaglio, in caso di tanta affluenza;
65 + 10 minuti per il cambio bersaglio, in caso di scarsa affluenza.


Situazioni di emergenze ed anomalie:
Mancanza dell’energia elettrica:
- se causata da guasto interno, sospendere il tiro per il tempo necessario alla riparazione;
- se impossibile la riparazione cambiare la tipologia di avviso acustico inizio e fine attività di tiro.
Allontanamento per forza maggiore dell’addetto alle linee di tiro:
- se l’allontanamento è di breve durata sospendere l’esercitazione;
- in caso contrario deve farsi sostituire da un collega o da un istruttore presente in poligono.
Inceppamento delle armi:
- Si ricorda e si precisa che ogni tiratore è unico responsabile del funzionamento dell’arma che utilizza e che i Responsabili del Poligono non possono, in caso di inceppamenti o mal funzionamenti, effettuare interventi sulle armi in quanto non abilitati a tale tipo di attività.
Ferimento accidentale:
- portare le prime cure all’infortunato e se la ferita è palesemente di lieve entità trasportarlo al pronto soccorso, altrimenti far intervenire il 118.


f) MANUTENZIONE DEL POLIGONO
La persona preposta alla manutenzione deve tenere costantemente controllati gli impianti elettrici sia interni che esterni, i congegni per il movimento dei bersagli, gli allarmi ottici ed acustici, tutte le attrezzature del box di controllo, curare che i bonetti in terra siano delle dimensioni originali, tenere rastrellata la sabbia davanti alle linee di tiro. Il personale addetto alla manutenzione del parapalle è obbligato ad indossare gambali e guanti in gomma quando procede alla pulizia della fossa e alla raccolta del piombo. Lo smaltimento del materiale raccolto è affidato ad una ditta specializzata.


g) VARIE
Prevenzione incendi
Sulla linea di tiro è installato un estintore regolarmente controllato da 10 Kg.
Ogni Socio si impegna a rispettare quanto previsto nel presente regolamento e ad assolvere alle direttive sulle tecniche di tiro e sulle norme di sicurezza impartite dal Responsabile del Poligono il quale è tenuto, in caso di inosservanza, ad allontanare il tiratore dalla linea di
fuoco. In caso di violazione grave di una norma di sicurezza o di inosservanza reiterata ad uno dei presenti articoli il Consiglio Direttivo dell’Associazione valuterà l’opportunità di sospendere il tiratore da ogni attività sociale.


Rev. 26/04/2013
Il Consiglio Direttivo